Quali vini in cantina - Donegana Distribuzione bevande

Vai ai contenuti

Menu principale:

Quali vini in cantina

Curiosità e consigli > Consigli sul vino

Quali vini nella cantina ideale

Per fare un elenco di vini corretto è necessario avere ben chiaro lo scopo per cui li si vuole conservare in cantina. 
Infatti, se l'obiettivo è quello di custodire vini rari e preziosi, il cui valore commerciale si accresce col tempo, per farne quindi un investimento, è evidente che si deve avere a disposizione un budget finanziario piuttosto corposo, che consenta di avvicinarsi a quelle perle enologiche senza trovarsi in seria difficoltà. In questo caso, è ovvio che la selezione dei vini è legata esclusivamente a leggi di mercato, alla notorietà del prodotto e alla sua relativa disponibilità; inoltre va tenuto presente che non esistono vini pregiati in ogni regione italiana, ma sono più o meno concentrati in una ristretta cerchia di zone elette, anche se, ogni anno possono nascere nuove "star". E' quindi importante essere sempre attenti e aggiornati sulle novità enologiche di ciascuna regione. Se invece si desidera semplicemente avere una cantina ricca di vini qualitativamente buoni, semplicemente per il piacere di berli nei momenti migliori, allora il budget può essere più contenuto e distribuito equamente per tutte le regioni italiane. 
Abbiamo scelto di mostrarvi tre esempi di cantina ideale: 
la cantina per il vino quotidiano tiene conto di quei vini che abbiano un ottimo rapporto qualità/prezzo, in grado di soddisfare tutte le esigenze quotidiane; 
la cantina per il vino importante è per chi vuole qualcosa di più, vini in grado di evolversi o di mantenersi a lungo, capaci di dare grandi emozioni; 
la cantina per il vino da collezione riguarda i cult wines, vini che rappresentano un possibile investimento, sicuramente grandi vini, il cui prezzo non è neanche valutabile. Ovviamente ognuno può attingere, secondo le proprie necessità, a questa o quella cantina, per costruirsene una propria, basandosi su criteri assolutamente personali. In conclusione, queste tre cantine rappresentano un'indicazione, non pretendiamo che racchiudano tutto lo scibile del mondo vinicolo, non basterebbero trenta pagine, ma certamente contengono gran parte delle migliori etichette disponibili sul mercato italiano: a voi la scelta.

tratto da laVINIun.com

Ultimo aggiornamento:
Torna ai contenuti | Torna al menu